Imprese News - Il portale delle PMI

Logo Impresa News
Primo piano

Stime economiche di primavera dell'UE

Immagine dell'articolo

L'economia dell'Italia continua a crescere

La Commissione Ue nelle stime economiche di primavera afferma che L'economia italiana continuerà a crescere quest'anno, allo stesso passo dell'1,5% del 2017, sostenuta dalla domanda interna ma la crescita del pil verrà moderata a 1,2% nel 2019.

L’incertezza sui futuri scenari Politici dell’italia e la crisi politica  in atto, specie se prolungata potrebbe rendere i mercati più volatili e intaccare il sentimento economico e i premi di rischio

"Nel 2018, eccetto che ci siano ulteriori cambiamenti di politiche, il deficit italiano scenderà a 1,7%, sostenuto dalla crescita economica e da alcune misure contenute nel bilancio 2018". E resterà a 1,7% anche nel 2019, escludendo le clausole sull'aumento dell'Iva. La Commissione Ue segnala però un peggioramento del saldo strutturale: da -1,7% del 2018 a -2% del 2019.

Sono anche positivi i trend del mercato del lavoro, iniziati nel 2015, con l'occupazione che continua a crescere grazie all'attività economica ma anche ai benefici degli sgravi di tre anni per l'assunzione dei lavoratori giovani.

Per la prima volta nella storia tutti i Paesi Ue rispettano il tetto del 3% del deficit come indicato dai Trattati, si legge nelle previsioni economiche di primavera della Commissione Ue

 Anche l'occupazione è record, con "il numero di occupati nell'eurozona al picco più alto dall'introduzione dell'euro ma, avvertono le previsioni economiche della Commissione Ue, "restano alcune sacche sui mercati del lavoro

Primo piano | di Valentina Pennacchio | 04/05/2018



COMMENTI
Nessun commento presente