Imprese News - Il portale delle PMI

Logo Impresa News
Interviste

Caterina Ceraudo

Immagine dell'articolo

Dalla Calabria una audace giovane chef

 La “ricetta” del successo che Caterina Ceraudo passione, fatica e utopia.

Trent’anni compiuti da poco, la famosa chef del ristorante Dattilo (una stella Michelin) di Strongoli Marina, in provincia di Crotone, difficilmente dimenticherà i “trofei” conquistati nel 2017: prima la selezione del New York Times  e subito dopo il riconoscimento dell’autorevole Guida Michelin come “cuoca dell’anno”

  Afferma in un dialogo con alcuni studenti dell’Università della Calabria «Non è stato facile né per me né per la mia famiglia. Nel 2011 il nostro ristorante aveva già conquistato l’ambita stella Michelin. E così nel 2013, dopo la partenza dello chef, ho deciso di impegnarmi in prima persona, cosciente del rischio che avrei fatto correre alla mia azienda. Mi sono rimboccata le maniche e non solo ho conservato la stella, ma sono arrivate poi altre soddisfazioni».

La vera svolta però non viene dalla laurea conseguita a Pisa in viticoltura ed enologia nel 2011. Viene soprattutto dall’incontro, nel 2013, con un maestro, Niko Romito, chef del Ristorante Reale (oggi tre stelle Michelin). «La straordinaria esperienza con Niko» spiega Caterina, «ha trasformato la mia passione per il cibo in un progetto di lavoro e in uno stile di vita. Da lui ho imparato tante cose: l’importanza del rapporto con la cultura, non solo alimentare, del territorio; l’attenzione per la qualità del prodotto, l’umiltà, la semplicità e, in particolare, la necessità di puntare sempre più in alto». 

 

 

Interviste | di Valentina Pennacchio | 23/01/2018



COMMENTI
Nessun commento presente