Imprese News - Il portale delle PMI

Logo Impresa News
Attualità

Trump ancora gaffe

Immagine dell'articolo

Il presidente americano non conosce proprio il “politically correct”

 Specie sul tema dell’immigrazione, Trump ha avuto parole molto dure e anche provvedimenti molto duri. Si pensi al “muslim ban” stoppato dalla magistratura o al muro da realizzare ai confini con il Messico. Provvedimenti duri, drastici, choc, con i quali Trump vuole fermare il terrorismo da importazione ma anche il continuo arrivo di messicani che giunti negli Usa finiscono per fare il più delle volte gli spacciatori o le prostitute. Ora l’ultimo obiettivo sono i cosiddetti “dreamers”, ovvero i figli di coloro che sono giunti in America senza avere regolare permesso.

L’ultima polemica riguarda il modo in cui ha chiamato i Paesi da dove arrivano molti immigrati negli Usa: “shithole”, che è stato tradotto come cesso o fogna. Ma in realtà la traduzione sarebbe anche più offensiva, dato che shit significa merda e hole buco. Quindi, buco di merda, che potrebbe essere inteso come “buco del culo”.

Attualità | di Giorgia Fulli | 15/01/2018



COMMENTI
Nessun commento presente